22/09/2022
ELEZIONI 2022: LE RICHIESTE DI CASARTIGIANI AL MONDO POLITICO
ELEZIONI 2022: LE RICHIESTE DI CASARTIGIANI AL MONDO POLITICO
L'Artigianato e le Piccole e Medie Imprese per sopravvivere hanno bisogno di riforme, di politiche e di sostegni da parte del Governo e del Parlamento. Casartigiani Veneto chiede ai futuri eletti un impegno su questi temi per tutte le attività produttive artigiane, per le attività dei servizi a cose e persone, per il settore dei trasporti e per tutte le Pmi.
 
“Non ci bastano più le promesse, dalla politica vogliamo un impegno serio e tangibile per mettere in salvo le tantissimi Pmi che ogni giorno si scontrano con la farraginosa burocrazia italiana, con i costi delle bollette che sono fuori controllo e con tutta una serie di difficoltà che ostacolano la crescita del Paese e la tenuta del suo sistema economico e produttivo”, commenta il Segretario regionale Andrea Prando.
 
Le richieste di Casartigiani
 
  • Riduzione delle aliquote IRPEF con tetto massimo di tassazione tra Stato, Regione Comuni
  • Esonero tassazione Irpef per redditi fino a 1 3 mila euro
  • Abolizione dell'Iva per i beni alimentari di prima necessità, e per le bollette energetiche
  • Aumento del periodo di apprendistato + 2 anni di esonero contributivo una volta stabilizzata l'assunzione a tempo indeterminato
  • Riduzione degli oneri per i dipendenti a carico della azienda - (riduzione aliquota INPS e promozione pensione integrativa con maggiori deduzioni)
  • Riforma Uffici Provinciali del Lavoro (semplificazione delle domande di offerta di lavoro)
  • Applicazione dei CCNL e integrativi Regionali sottoscritti dalle maggiori sigle sindacali
  • Armonizzazione salari nei vari paesi UE (per evitare concorrenze tra imprese Italiane ed Europee)
  • Semplificazione, per le piccole e medie imprese, per il recupero dei crediti vantati sia verso Enti pubblici che Privati
  • Incentivazione investimenti per artigiani a medio e lungo termine con contributi regionali e nazionali
  • Semplificazione dell'erogazione di nuovo credito alle imprese rivisitazione dei parametri creditizi per l'artigianato
  • Rivisitazione dei parametri di crisi d'impresa e di insolvenza per aiutare le aziende in temporanea difficoltà per la congiuntura economica
  • Miglioramento delle condizioni di accesso alle risorse del PNRR
  • Certezze sulla cessione dei crediti derivanti dai bonus edilizi
  • Sostegno facilitato all'imprenditoria femminile e giovanile
  • Riforma della legge Fornero — riduzione a 1 5 anni del minimo contributivo per l'accesso alla pensione
  • Innalzamento soglia ISEE
  • Politiche per la transizione energetica di sostegno per l'artigianato
  • Promozione e incentivazione per la riconversione/ recupero di vecchi capannoni e delle strutture produttive sostenibili

Tramite il nostro Cookie Center, l'utente ha la possibilità di selezionare/deselezionare le singole categorie di cookie che sono utilizzate sui siti web. Per ottenere maggiori informazioni sui cookie utilizzati, è comunque possibile visitare la nostra Cookie Policy.