17/03/2020
DECRETO ECONOMIA 25MILA IMPRESE IN DIFFICOLTÀ
DECRETO ECONOMIA 25MILA IMPRESE  IN DIFFICOLTÀ

Dopo l’approvazione del decreto per il rilancio dell’economia da parte del Governo, il presidente di Casartigiani Verona Luca Luppi fa il punto della situazione per quanto riguarda la nostra provincia.

“Dopo questa lunga gestazione del decreto, auspichiamo una attuazione semplice – sottolinea il presidente Luppi – perché le imprese chiuse, o comunque a reddito zero, solo in provincia di Verona sono oltre 25mila, considerando esclusivamente l’artigianato. Dal punto di vista fiscale, era indispensabile la sospensione dei versamenti di tasse e imposte perché molte aziende non sarebbero riuscite a farlo”.

Secondo il presidente Luppi, l’emergenza Coronavirus ha fatto emergere dinamiche e cambiamenti di lungo corso, in grado cioè di influenzare stabilmente il mondo del lavoro e dell’amministrazione.

“Il decreto è importante per un problema immenso la cui ricaduta, ad ora, nessuno è in grado di valutare. In linea di massima – chiarisce Luppi – hanno ascoltato le raccomandazioni delle associazioni nazionali anche se l’unica cosa positiva, per adesso, è la presa di coscienza che sul servizio pubblico si dovranno recuperare ruoli funzioni e dinamiche.

Un secondo aspetto è quello che gli italiani, con questa emergenza, sono corsi ad informatizzarsi per gestire meglio le problematiche. Quindi andrà pensato un rafforzamento delle reti di comunicazione anche in logica futura, per un diverso sfruttamento dello smartworking in funzione dell’abbattimento dell’inquinamento e degli spostamenti.

Infine, è emersa una minor propensione all’ascolto di polemiche politiche, perché quando la situazione è grave la gente vuole soluzioni e risultati”.

I settori dell’artigianato sono stati duramente colpiti da questa crisi. I servizi alla persona, il manifatturiero, l’edilizia e i trasporti, che stanno subendo una serie di angherie ai confini, sono in grave difficoltà

“Il comparto artigiano – conferma Luppi – sta subendo perdite gravissime e per molti irrecuperabili. L’incognita relativa alla durata di questo incubo mette altrettanta ansia agli imprenditori e ai loro collaboratori. Sono centinaia le telefonate arrivate agli uffici della Task Force di Casartigiani Verona. Preoccupazione per mutui, affitti, pagamento delle tasse e problemi con il pagamento dei fornitori.

Ora la nostra Task Force, sta organizzando, per comparti, le varie situazioni. L’invito è quello di contattare il nostro numero 045.8622286 per essere aiutati. Il tutto verrà organizzato e svolto telefonicamente, senza spostamenti, secondo le aree critiche, grazie all’aiuto dei nostri specialisti e con il coinvolgimento dei professionisti che già assistono le imprese. Perché questo è il ruolo dell’Associazione".