Casartigiani Verona
Logo Rete Italia
Logo Rete Italia
Menù
HOME PAGE CHI SIAMO CATEGORIE SERVIZI FORMAZIONE CONVENZIONI DOVE SIAMO CONTATTI

RIFORMA CAMERE DI COMMERCIO? BRUTTA E FATTA MALE
RIFORMA CAMERE DI COMMERCIO? BRUTTA E FATTA MALE
Non migliora niente. Le aziende spenderanno meno ma non avranno più nulla sul territorio

Nuovo via libera da parte del Consiglio dei ministri alla riforma delle Camere di Commercio. In attuazione della riforma Madia della Pubblica amministrazione. L’Esecutivo ha infatti approvato in secondo esame preliminare il decreto legislativo che attua la delega della riforma della Pa in materia di “riordino delle funzioni e del finanziamento delle Camere di commercio”. Nello specifico, il provvedimento presentato su proposta del Ministero dello Sviluppo economico, «prevede un piano di razionalizzazione, in un’ottica di efficientamento, di efficacia e di riforma della governance delle Camere di commercio». Non sono state accolte tutte le osservazioni parlamentari. Si profila pertanto un terzo passaggio parlamentare prima dell'adozione finale, come accaduto in estate con la riforma delle partecipate. Tornando alla riforma delle Camere di Commercio, più nel dettaglio, «entro 180 giorni dall'entrata in vigore del decreto, il numero complessivo delle Camere si ridurrà dalle attuali 105 a non più di 60 nel rispetto dei seguenti vincoli direttivi: almeno una Camera di commercio per Regione; accorpamento delle Camere di commercio con meno di 75mila imprese iscritte. Al fine di alleggerire i costi di funzionamento delle Camere, il decreto prevede 4 ulteriori azioni che riguardano: la riduzione del diritto annuale a carico delle imprese del 50%; la riduzione del 30% del numero dei consiglieri; la gratuita' per tutti gli incarichi degli organi diversi dai collegi dei revisori; una razionalizzazione complessiva del sistema attraverso l'accorpamento di tutte le aziende speciali che svolgono compiti simili, la limitazione del numero delle Unioni regionali ed una nuova disciplina delle partecipazioni in portafoglio».

Camere commercio in Cdm, verso scivoli per esuberi 
Nell’ambito del piano complessivo di razionalizzazione organizzativa «ricade anche la rideterminazione delle dotazioni organiche di personale dipendente delle Camere di commercio - si legge nel comunicato - con possibilità di realizzare processi di mobilità tra le medesime Camere e definizione dei criteri di ricollocazione presso altre amministrazioni pubbliche». Scivoli, prepensionamenti e accordi per l’esodo consensuale dovrebbero dunque contemplati nella riforma.

Giudizio negativo espresso da Casartigiani in merito alla riforma che annulla tutte le più importanti attività prodotte dell'Ente per il territorio e per le imprese.

Torna
TAG:
SERVIZI ALLE IMPRESE
AREA PRIVATA
TAG CLOUD
770   A51   Amianto   Ariel   Artigianato artistico   Assemblea Casartigiani   Bando Inail   CCIAA   CORSI INIAPA   Circe   Conto termico   Divieti circolazione   Ebav   Enel   Fart   Fast   Fgas   Fiere   Formazione;Corsi;Wed; Media   IMPIANTISTI   INAIL   L'artigianato in fiera   L'artigiano in Fiera   Luppi   Mani Creative   Moda   Noleggio   Organizzazioni   P.R.A.   Premio Fedeltà al Lavoro   R.A.E.   R.E.T.E   R.e.t.e.;   RETE ITALIA   Revisioni   Rischi   SPISAL   Sfilata moda   Sistri;rifiuti   TFR   Tag Rfid   Usato   Veicoli Commerciali   Verona Fashion   Work Experience   alimentari   alimentaristi   allergie   ape   assicurazioni auto   autonomia   banche   bando   bando export   bando imprenditoria femminile   bollette   caldaie   camere di commercio   canone   canoni   caprini   carni   carrozzieri   carta di circolazione   certificato proprietà   codice degli appalti   comodato   conto proprio   conto terzi   contributi   contributi cciaa 2017   contriobuti   cpa   credito   dal territorio   dichiarazione   durc   edilizia   energia   estero   etichettatura   etichettatura;composizione;   eurispes   expo 2015   export   fatturazione elettronica   finanziaria   fisco   formazione   forno di qualità   gas   giovani   gru   guida alleRgeni   imprenditoria   imprese Italia; pmi; analisi economica 2016   imprese artigiane   incentivi   incidente   installatori   lavoro   legge stabilità   libretti di impianto   locazione   m.u.d.rifiuti   macchine agricole   manovra di stabilità   marchio   milleproroghe   motorizzazione   norme   notizie dal territorio   nuove imprese   officine   omicidio stradale   orafi   ovini   paghe esoneri contributivi   pane   periodo chiusura   pollame   premio   presidente   rai   regali ai familiari   registro infortuni;sicurezza   registro storico   regolamento anticorruzione   rete imprese italia   riclassificazione; terreni   rifiuti   rifiuti trasporto   ripieni   risarcimento danni   scuola   siae   sistri   sistri;Mud;rifiuti   start up   suini   tariffe   tav   trasporti   trasporto conto terzi; trasporto internazionale   trasporto merci   turismo   veicoli commerciali; pass; accesso; contrassegno   veneto sviluppo   vice presidente   voucher